Spionaggio USA, Brasile Reagisce a Prism

spianaggio-usaGoverno del Brasile ha chiesto spiegazioni agli Stati Uniti (US) spiare le comunicazioni dei cittadini brasiliani da parte della National Security Agency quel paese (NSA, il suo acronimo in inglese).

Secondo il ministro degli Esteri, Antonio Patriota, chiarimenti sono stati richiesti dall'Ambasciata del Brasile a Washington, e anche l'ambasciatore Usa in Brasile.
Il ministro ha detto che il Ministero degli Esteri ha ricevuto con "grave preoccupazione" alla notizia che l'elettronica ei recapiti telefonici dei suoi cittadini sono stati monitorati. Patriot ha dato le dichiarazioni a Paraty, a Rio de Janeiro, dove si terrà il 11 "Festival letterario internazionale (FLIP).

Secondo Antonio Patriota, il governo brasiliano prenderà iniziative in seno alle Nazioni Unite (ONU) per la definizione di norme chiare di comportamento per i paesi della riservatezza delle comunicazioni dei cittadini e la salvaguardia della sovranità degli altri Stati. Il ministero degli Esteri intende anche chiedere al Telecommunication Union (ITU) a Ginevra, in Svizzera, lo sviluppo di norme multilaterali in materia di sicurezza delle telecomunicazioni.

Lo scandalo sul monitoraggio delle comunicazioni private di cittadini e imprese all'interno e all'esterno del paese da parte del governo degli Stati Uniti è venuto alla luce dopo che l'ex tecnico della sicurezza digitale CIA Agency (NSA), Edward Snowden, rivelando la pratica. I dati sono stati monitorati attraverso il programma Prism rimasta altamente classificato sorveglianza elettronica della NSA. Rapporto quotidiano Urna "The Globe" questa Domenica ha rivelato che le comunicazioni del Brasile sono stati tra l'inseguimento messa a fuoco ad alta priorità.
Chase.
Dopo le rivelazioni, Snowden aveva il suo passaporto annullato dal governo degli Stati Uniti. Egli ha chiesto asilo politico in 21 paesi. Finora, Bolivia, Venezuela e Nicaragua hanno offerto di prendere l'ex agente.

La scorsa settimana, i paesi europei hanno vietato ingresso presidente boliviano Evo Morales del piano nel suo spazio aereo da parte sospetta che Edward Snowden era a bordo. Paesi dell'America Latina, tra cui Brasile, si sono pronunciati a favore del capo dello Stato. L'incidente sarà discusso Martedì (9) presso l'Organizzazione degli Stati Americani (OAS).

Bookmaker with best odds http://wbetting.co.uk review site.